Informativa sui cookie

lunedì 19 marzo 2012

Come é fatto un giornale

Tanto tempo fa, quando non esistevano Internet, la televisione, la radio e nemmeno i giornali, le notizie si diffondevano lentamente grazie ai mercanti e ai pellegrini: la comunicazione avveniva oralmente e si limitava a fatti che accadevano in luoghi geograficamente non troppo distanti. Intorno al 1700 arrivarono i giornali e, ai primi del 1900, la radio e la televisione che modificarono completamente le modalità di comunicazione delle notizie grazie alla rapidità con cui ognuno di noi viene informato di ciò che accade in qualsiasi parte del mondo. Dal 2000 in poi si verifica la diffusione di Internet che permette la diffusione di un'enorme quantità di notizie in tempi rapidissimi a milioni di persone collegate con i loro computers al World Wide Web (WWW). Nel World Wide Web , le risorse disponibili sono organizzate secondo un sistema di librerie, o pagine, a cui si può accedere utilizzando appositi programmi detti browser con cui è possibile navigare visualizzando file, testi, ipertesti, suoni, immagini, animazioni, filmati. (fonte: Wikipedia).

Vediamo ora la slideshare di Alex92 (a cura di Rosaria Buonanno) che ci illustra in modo chiaro e dettagliato...
Come è fatto un giornale
View more PowerPoint from alex92

Nessun commento: